Home

COSTELLAZIONI  


FAMILIARI, 
SISTEMICHE, SPIRITUALI,


COSTELLAZIONI EVOLUTIVE ,


THETA HEALING® 

 

  

 
LE VOSTRE DOMANDE:

 

Cosa sono le Costellazioni Familiari?
Le Costellazioni Familiari sono un metodo forte e intenso. Non conoscono gradualità perché la verità non può che emergere completamente.  Occorre quindi essere preparati nei confronti di un lavoro che è estremamente diretto e proprio per questo risolutivo, una scelta consapevole di volersi mettere in gioco, a nudo, senza voler in qualche modo "pilotare" o controllare l' intero processo.

Le Costellazioni Familiari sono un lavoro di psicologia?
Assolutamente no. Sono uno strumento di crescita e di sviluppo personale. Le costellazioni non si occupano di meccanismi mentali, ma lavorano sull’Anima in tutte le sue dimensioni; hanno come scopo quello di aiutare a ritrovare le proprie radici e di iniziare finalmente a vivere con forza e potere la propria vita.

Risolverò il mio problema con le Costellazioni Familiari?
Le Costellazioni Familiari sono molto potenti, ma non sono “la bacchetta magica di Harry Potter”; naturalmente la soluzione del proprio problema consiste nel vedere la verità come realmente appare e nell’accettarla profondamente, tuttavia la vera base del cambiamento è nell’ impegno che ciascuno mette nell’utilizzare questa verità per lavorare su se stesso e per cambiare.

Quanto dura una Costellazione Familiare?
Non si può sapere in anticipo quanto durerà una Costellazione Familiare. In genere però una Costellazione fatta in gruppo dura circa un’ora. Una Costellazione Familiare individuale dura anch'essa circa un'ora e sono necessarie almeno due sedute.

Se una persona mi sceglie come rappresentante nella sua Costellazione Familiare in un ruolo che mi tocca molto, come posso gestire le mie emozioni?
Bisogna semplicemente lasciarsi guidare dalle emozioni e agire in base ad esse. Quello che si sperimenta non appartiene a chi rappresenta, ma al campo morfogenetico della persona che mette in scena la sua Costellazione Familiare. Naturalmente rappresentare un ruolo, in particolare se toccante,  porta una trasformazione anche alla persona che fa da rappresentante.
 
Non voglio mettere in scena la mia costellazione familiare; mi può comunque essere utile partecipare al seminario?
Certo. I rappresentanti aiutano chi vuol rappresentare la propria costellazione e si prestano a mettere in scena una persona (il protagonista stesso, la mamma, il papà, la figlia, ecc.)  un concetto o un archetipo (la gioia, la paura, il cambiamento, ecc.).
Partecipare come rappresentante è una esperienza preziosa che comporta  una crescita nell' empatia verso gli altri e ci mette letteralmente "al posto di un altro". Inoltre non si è mai scelti per caso: se siamo scelti, infatti, è perché quella storia riguarda a livello sistemico anche noi e ci permette di chiarire ed illuminare qualcosa che è anche nostro.

Ho più di una questione che mi interessa risolvere: quanto tempo devo aspettare tra una costellazione familiare e l' altra?
Non c’è un tempo prestabilito, solitamente io consiglio di aspettare almeno un mese. L’effetto di una Costellazione Familiare dura nel tempo, ci sono persone che sentono di dover tornare a costellare anche a distanza di più di un anno

Ho perso da poco una persona cara; posso fare una costellazione familiare?
Bert Hellinger suggerisce di aspettare almeno un anno dopo la morte di una persona cara, prima di cominciare a lavorarci su. Bisogna elaborare il lutto. Se una persona sente però che per lui è importante costellare ne parlerà con me ed insieme valuteremo come meglio agire.
 
Si risolve veramente un problema con un’unica costellazione familiare?
Questo non lo si può sapere con certezza. Il costellatore mostra la soluzione, sarà poi la persona ad accogliere totalmente ciò che vede. Spesso basta una sola costellazione per risolvere un problema o per comprenderlo. A volte sarà necessario lasciar passare del tempo tra la prima e la seconda costellazione, e riprendere in seguito nella seconda quello che si era avviato nella prima.

E’ meglio che io faccia un colloquio individuale prima di mettere in scena la mia costellazione familiare?
Sempre, a chi lavora per la prima volta con me, chiedo prima della costellazione un colloquio telefonico preliminare; questo mi permette e permette a chi vuole lavorare di entrare in reciproca sintonia e di iniziare a focalizzare su cosa lavorare.

 
Non mi ricordo i fatti successi nella mia famiglia: posso fare una costellazione familiare?
Sì, certo. Io consiglio un’indagine preliminare, che si può scaricare da questo sito da
“Preparazione per il seminario”
. L’indagine è personale e non mi deve essere consegnata.


Per mettere in scena la mia costellazione, devono partecipare al gruppo i miei familiari?
No. Si sceglie proprio di lavorare con un estraneo (il rappresentante) in quanto può essere tranquillamente neutrale e mostrare la verità senza difficoltà..


Come funziona una Costellazione Familiare individuale?
In una Costellazione individuale al posto dei familiari ci sono dei simboli (pupazzetti, cuscini, scarpe …)  che vengono appoggiati a terra nello spazio, in modo inconscio.  Si opera con i simboli come con i rappresentanti “umani” spostandoli nello spazio e sentendo i loro sentimenti.


Mio figlio ha problemi, può fare una costellazione familiare?
Se si tratta di un bambino piccolo, è il genitore/i a dover costellare. Se si parla di un adolescente è sempre meglio che sia il genitore/i a lavorare, in quanto più motivato a risolvere il problema e più consapevole. Inoltre si lavora sul sistema familiare e quello che viene “messo a posto” dalla costellazione naturalmente ricadrà positivamente sul ragazzo. Se un minorenne vuole lavorare con me, chiedo sempre l’autorizzazione di uno dei  genitori.






Nota Bene: Il lavoro con le Costellazioni Familiari, Sistemiche, Spirituali, il lavoro con le Costellazioni Familiari con l'ausilio del Theta Healing®, il lavoro con le Costellazioni Familiari Evolutive, la formazione per operatori in Costellazioni Familiari  e i Percorsi brevi così come viene proposto nell'ambito dei seminari e degli incontri individuali tenuti da Anna Laura Cannamela Embergher è un percorso di crescita personale. Lo scopo è quello di fornire informazioni sulle leggi che governano il sistema famiglia e il sistema azienda in modo da poter agire con maggiore consapevolezza e portare armonia e benessere nel proprio lavoro, nella propria vita e nella relazione con le persone care. La messa in scena delle Costellazioni va intesa come un rituale che opera sul piano dell'Anima Individuale, Familiare e collettiva e non come una diagnosi o una terapia, che sono stretta competenza del personale medico-sanitario.

 


 
 
Condividi
EBOOK OMAGGIO Labrys
Nome
Email

Rispettiamo la tua privacy

 65 visitatori online

Allo specchio

Vorrei costellare per vedere dinamiche di:
 
Tot. visite contenuti : 154367